A Cervignano del Friuli arriva la TAC COVID di ultima generazione

0
206

Un investimento da 230.000 euro per uno fra i più sofisticati apparati per tomografia computerizzata (TAC) attualmente presente sul mercato, che consente di accertare la presenza di polmonite interstiziale da COVID-19.

È la spesa sostenuta da Radiologia Cervignanese, struttura sanitaria privata, accreditata e convenzionata con il Servizio Sanitario Regionale, che opera nel settore della diagnostica per immagini dal 1998, e che dal mese di giugno si è dotata di Supria, fiore all’occhiello della strumentazione Hitachi.

L’articolo completo su www.nordest24.it