Coronavirus, il nonno di Padova con il ceppo originale di Wuhan

0
155

PADOVA- A lui probabilmente interesserà solo di essere guarito. E giustamente, soprattutto perché non era scontato: il Covid se l’è preso a 81 anni, con relativa polmonite che si è aggiunta ad altre serie patologie di cui già soffriva, come l’ipertensione e il Parkinson. Ma ce l’ha fatta e senza passare per la Terapia intensiva: gli sono bastati venti giorni di ricovero in Malattie Infettive a Padova per tornare a casa. Mai però avrebbe pensato di diventare un «caso scientifico». E invece questo nonno della provincia di Padova è al centro dello studio condotto da un gruppo di ricercatori italiani sotto il coordinamento del professor Massimo Galli, luminare dell’Istituto Sacco di Milano, che ha isolato il ceppo italiano del coronavirus. E che ha analizzato il genoma del Covid-19 in 59 pazienti ricoverati nelle Malattie infettive di ospedali di Nord e Centro Italia fino alla fine di aprile.

L’articolo completo su www.corrieredelveneto.corriere.it