Al via lunedì 7 settembre la sperimentazione a Verona del vaccino contro SARS-CoV-2

0
147

Già dall’inizio dell’epidemia l’università di Verona è in prima linea con studi e ricerche nei diversi ambiti, spaziando dalla diagnostica alla terapia fino ad arrivare alla recente collaborazione con lo Spallanzani di Roma per la sperimentazione sull’uomo di Grad-CoV2, il candidato vaccino italiano contro SARS-CoV-2, il virus che causa Covid-19. Il Centro ricerche cliniche dell’azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona è stato, infatti, chiamato a dare il suo contributo sia nella definizione del protocollo di studio che nella realizzazione della fase clinica della ricerca. Le prime dosi vaccinali a Verona sono state somministrate ai volontari lunedì 7 settembre.

L’articolo completo su www.univrmagazine.it