L’Alzheimer miete milioni di vite ogni anno e mina l’equilibrio familiare. Il punto degli Psicolog

0
291

Trieste, 21 settembre 2020 – “Il Covid-19 non faccia scordare le altre grandi emergenze planetarie”: l’appello, accorato, arriva dall’Ordine regionale degli Psicologi Friuli Venezia Giulia, che ricorda l’importanza di celebrare la “Giornata Mondiale Alzheimer”, in programma oggi. Si stima che il 5% della popolazione mondiale, oltre i 65 anni, sia affetta da una qualche forma di demenza, e che tale prevalenza raddoppi approssimativamente ogni 5 anni di età, fino a dati che raggiungono tra il 35% ed il 40% per la fascia di popolazione tra gli 85 e i 90 anni. La demenza è una sindrome, ovvero un insieme di sintomi, espressione di una malattia organica con base fisiopatologica degenerativa, vascolare o mista con sintomi cognitivi e conseguenze funzionali.

L’articolo completo su www.insalutenews.it