Covid, perché l’Italia è stata colpita per prima?

0
147

Una trappola geografica e climatica: è la Valle del Po, specie nelle aree di Codogno e Vo’. Ma a far sì che il nostro paese sia stato tra i primi colpiti dalla pandemia, con più violenza e rapidità, sono stati anche altri fattori: la rete capillare di autostrade nell’area padana, l’alta percentuale di pendolarismo degli abitanti di queste zone, il tasso di inquinamento atmosferico, e non ultima, l’altissima densità abitativa di Veneto e Lombardia. A spiegarlo è ‘Why Italy first?’, uno studio dell’Università di Trieste pubblicato sulla rivista ‘Sustainability’, che ha esaminato i motivi della vulnerabilità italiana alla prima ondata della pandemia di Covid-19. Comprendere questi meccanismi è infatti è fondamentale per scongiurare una seconda ondata. Il team che ha condotto la ricerca ne parlerà venerdì 25 settembre a Trieste Next.

L’articolo completo su www.adnkronos.com