Covid-19: un supporto per la diagnosi rapida

0
281

Un supporto alla diagnosi Covid-19, rapido e al letto del paziente, senza spostarlo da un reparto all’altro, o direttamente al suo domicilio, con grande facilità e minimizzando il rischio di contagio. A questo obiettivo stanno lavorando in tanti, dalla ricerca alla clinica. Un primo importante passo avanti verso un sistema portatile di supporto alla diagnosi arriva dal progetto sviluppato al Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione dell’Università di Trento, in collaborazione con vari centri ospedalieri nazionali. Presentato la scorsa primavera, il protocollo si basa sull’indagine a ultrasuoni dei polmoni, effettuata attraverso un dispositivo wireless collegato ad un tablet o un dispositivo portatile simile.

L’articolo completo su www.tecnomedicina.it