Salute e vaccini, l’ateneo scaligero alla guida del progetto “Orchestra”

0
296

Alla base dello studio, la stretta collaborazione multidisciplinare di 26 partner (che si estende a 37 considerando la rete più ampia), provenienti da 15 Paesi (Argentina, Belgio, Brasile, Congo, Francia, Gabon, Germania, India, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Romania, Slovacchia, Spagna, Venezuela). Per il progetto sono stati stanziati circa 20 milioni di euro dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione Europea nell’ambito del piano d’azione ERAvsCorona Action Plan, sviluppato congiuntamente dalla Commissione Europea e dalle autorità nazionali per affrontare la pandemia. Mai prima d’ora sono state così necessarie soluzioni innovative e rapide per affrontare un’emergenza sanitaria.

L’articolo completo su daily.veronanetwork.it