Fiumi, lasciamo che scorrano

0
163

Dighe, ma anche barriere minori come briglie, chiuse, tombinamenti, rampe e guadi ostacolano il naturale fluire dei fiumi europei, nel nostro continente probabilmente più che in altre parti del mondo. Sono i risultati di uno studio pubblicato su Nature che dimostra l’esistenza in Europa di circa 1,2 milioni di barriere fluviali. Un dato, questo, che rivela come lo stato di frammentazione dei nostri corsi d’acqua sia molto più elevato di quanto si pensasse in base alle stime esistenti. Utilizzando modelli predittivi e rilievi sul campo, i ricercatori hanno stimato che ci siano almeno 0,74 barriere per chilometro di fiume. “Molte di queste barriere sono obsolete e la loro rimozione è una grande opportunità di riqualificazione – sottolinea Carlos de Garcia de Leaniz, docente dell’Università di Swansea e coordinatore del progetto Amber, nell’ambito del quale si colloca l’indagine –.

L’articolo completo su ilbolive.unipd.it