Coronavirus: si può essere simultaneamente infettati da due varianti?

0
130

All’inizio dell’inverno si temeva l’eventualità di co-infezioni tra virus influenzale e SARS-CoV-2. Ora che l’influenza è ai minimi storici, si presenta la possibilità di un altro tipo di infezione concomitante: quella tra due diverse varianti di coronavirus. In Brasile sono stati individuati due casi di pazienti simultaneamente attaccati da due distinte versioni del patogeno circolanti nella zona. Al momento questa eventualità non sembra comportare sintomi più gravi, ma va comunque monitorata attentamente, e per un motivo molto serio.

L’articolo completo su www.focus.it