Il polline aumenta il rischio di Covid-19?

0
109

La primavera è ormai alle porte e per molti questa stagione è sinonimo di allergie. Ma il polline, trasportato dall’aria, potrebbe aumentare anche il rischio di infezioni da coronavirus. A raccontarlo è un team di ricerca internazionale coordinato dall’Università tecnica di Monaco, che ha per la prima volta indagato sulla relazione tra le concentrazioni di polline nell’aria e i tassi di nuove infezioni da Sars-Cov-2, dimostrando come il polline indebolisca la risposta immunitaria, rendendoci più vulnerabili alle infezioni delle vie aeree di virus respiratori, compreso appunto il coronavirus. Il loro studio è stato appena pubblicato su Pnas.

L’articolo completo su www.wired.it