Si chiama TagLab il software per la salute delle barriere coralline

0
143

Un nuovo software per migliorare e velocizzare la diagnostica delle barriere coralline. Si chiama TagLab e a metterlo a punto è stato Visual Computing Lab dell’Istituto di scienze e tecnologie dell’informazione (CNR-ISTI). Il monitoraggio subacqueo tramite immagini è un’attività indispensabile per verificare lo stato di salute degli habitat marini e valutare la resilienza delle specie. Questo processo, fino ad ora affidato solo agli occhi di personale esperto per mezzo dell’analisi visiva delle immagini raccolte, diventa piu’ veloce ed accurato grazie a TagLab.

L’articolo completo su www.agi.it