Alzheimer: farmaco sperimentale lo fa regredire nei topi

0
255

Sviluppato un farmaco sperimentale capace di far regredire i segni dell’Alzheimer nei topi: agisce potenziando la rimozione delle proteine difettose che si accumulano nel cervello, e determina un miglioramento di memoria, ansia, depressione e performance motorie, anche nei casi di malattia avanzata. Il risultato è pubblicato sulla rivista Cell dai ricercatori dell’Albert Einstein College of Medicine di New York, che sottolineano come sia ancora presto per ipotizzare simili effetti anche nell’uomo, sebbene ci siano diversi indizi che fanno ben sperare.