Il coronavirus muta più di quanto si pensasse in precedenza

0
140

“È curioso, perché fino a non molto tempo fa si diceva che il coronavirus quasi non mutasse.”. Così, il virologo Rafael Sanjuán, tra i massimi esperti di evoluzione virale in Spagna, in un’intervista a El Pais, ha fatto il punto sulla frequenza di eventi di mutazione che si stanno verificando in Sars-Cov-2, il patogeno responsabile della pandemia di Covid-19 che ha già ucciso più di tre milioni di persone nel mondo. Sanjuán, dell’Istituto di biologia dei sistemi integrativi di Valencia e docente di Genetica all’Università di Valencia, ha da poco ricevuto un finanziamento di 2,5 milioni di euro dall’Unione europea per studiare l’evoluzione virale e indagare in laboratorio se futuri patogeni saranno in grado di infettare cellule umane.

L’articolo completo su scienze.fanpage.it