DNA: IL RUOLO DELLA QUADRUPLA ELICA NELL’ESPRESSIONE DEI GENI

0
138

Ricercatori dell’Università di Padova coordinati dalla prof.ssa Sara Richter, in
collaborazione con i colleghi dell’Università Ludwig Maximilian di Monaco coordinati dal
prof. Gunnar Schotta, hanno dimostrato l’importanza di strutture non canoniche del DNA nel
mantenere l’identità della cellula.
Tutti conosciamo il DNA nella sua caratteristica rappresentazione a doppia elica, quella
individuata nel 1953 da Watson e Crick. Meno noto è invece che in alcune occasioni il DNA
può assumere delle configurazioni alternative. Una di queste è il ripiegamento a quadrupla elica, detto G-quadruplex.

L’articolo completo su www.unipd.it