Nuovo virus, nuova allerta. Riflettori puntati sul primo caso in Guinea

0
126
Two scientists cooperating while examining antiviral drug in a test tube at laboratory. Focus is on man.

Il primo caso associato alla “febbre emorragica” determinata dal virus Marburg, Marburg marburgvirus, è stato identificato in Africa occidentale. L’allarme è scattato in Guinea nella città di Guéckédou quando, il 2 agosto 2021, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha registrato ufficialmente il primo paziente morto durante quest’anno. Al momento però l’OMS considera la nuova minaccia ad “alto” rischio a livello nazionale e regionale, ma “basso” a livello globale. L’ultima mappa che traccia la diffusione di questo virus nel corso degli anni risale all’anno 2009.

L’articolo completo su www.microbiologiaitalia.it