Diagnosi precoce di Alzheimer: metodologia non invasiva scopre chi svilupperà la malattia

0
90

Più di seicentomila italiani sono affetti dalla malattia di Alzheimer. Questo numero supera i trenta milioni nel mondo. Complice l’allungamento della vita media, questa malattia – che rappresenta la più comune causa di demenza ed è caratterizzata da una progressiva erosione delle diverse forme di memoria in cui il cervello organizza le informazioni – sta diventando un importante problema sanitario globale.

L’articolo completo su www.insalutenews.it