Omicron infetta di più, ma si fonde meno con le cellule umane

0
68

Sebbene sia rapidissima nell’agganciarsi alle cellule umane, la variante Omicron del virus SarsCoV2 riesce molto poco a fondersi con esse rispetto alla variante Delta e al virus SarsCoV2 originario. Lo segnala il consorzio giapponese Genotype to Phenotype (G2P-Japan), specializzato nell’analisi genetica, in un articolo pubblicato online prima della revisione da parte della comunità scientifica. Analogo il risultato ottenuto dalla ricerca condotta fra Gran Bretagna e Giappone, con il coordinamento di Ravindra K. Gupta, dell’Università di Cambridge, e online sulla piattaforma bioRxiv, che accoglie articoli che non hanno ancora superato l’esame della comunità scientifica.

L’articolo completo su www.ansa.it