Da anziani si dorme meno, circuiti cervello si deteriorano

0
223

È risaputo che dormire bene la notte diventa più difficile con l’avanzare dell’età, ma la biologia alla base del motivo per cui ciò accade è rimasta poco conosciuta.

Un team di studiosi statunitensi ha ora identificato come i circuiti cerebrali coinvolti nella regolazione del sonno e della veglia si degradino nel tempo nei topi, il che, secondo loro, apre la strada a farmaci migliori negli esseri umani.

L’articolo completo su www.ansa.it