Lesioni cerebrali possono modificare preferenza nell’uso degli arti: i risultati di uno studio dell’Università di Padova

0
35
© Fer Gregory/shutterstock.com – Riproduzione riservata

Secondo uno studio condotto da un team di ricercatori dell’Università di Padova e pubblicato sulla rivista Cortex, le lesioni in un emisfero cerebrale possono determinare variazioni nell’uso preferenziale degli arti. E così una persona geneticamente destrimane può diventare mancina/ambidestra. Lo studio analizza un rarissimo caso di paziente affetto dal 2014 da un tumore nell’emisfero sinistro. Destrimane, nonostante possa perfettamente usare ancora il braccio destro, dopo l’insorgenza del tumore è diventato mancino/ambidestro. Il paziente è affetto da un disturbo neuropsicologico chiamato negligenza motoria per cui le intenzioni spontanee ad agire tramite l’arto opposto alla lesione cerebrale (in questo caso l’arto dominante destro) vengono meno. (Agonb) Etr