Autocandidature per far parte della Commissione d’esame di abilitazione all’esercizio della professione di Biologo

0
1287

Cari colleghe e colleghi iscritti all’Ordine dei Biologi del Veneto, del Friuli Venezia Giulia e del Trentino Alto Adige, vi invitiamo a proporre le vostre candidature per la costituzione della Commissione di valutazione degli esami di abilitazione all’esercizio della professione di Biologo presso l’Università degli studi di Padova e presso l’Università degli studi di Trieste compilando il seguente modulo  Modulistica-autocandidatura-per-Commissione-Esame-di-Stato-per-Biologo (cui vanno aggiunti anche fotocopia di un Documento di Identità e C.V.) e inviarlo all’indirizzo di posta elettronica protocollo.biologitriveneto@pec.it entro e non oltre il prossimo 15 aprile (Le domande pervenute dopo tale data non verranno esaminate).

Chi può candidarsi (secondo l’articolo 3 del DPR 980 del 28/10/1982): 

Per gli esami di abilitazione all’esercizio della professione di biologo, ciascuna commissione – nominata con decreto del Ministro della pubblica istruzione – è composta dal presidente e da quattro membri.

Il presidente viene nominato fra i professori ordinari di ruolo, fuori ruolo od a riposo di materie biologiche a qualunque facoltà essi appartengano; i membri vengono prescelti da terne designate dal competente ordine professionale formate da persone appartenenti alle seguenti categorie:

  1. a) professori universitari di ruolo (ordinari, straordinari, ed associati), fuori ruolo od a riposo;
  2. b) liberi docenti;
  3. c) liberi professionisti iscritti all’albo, con non meno di cinque anni di lodevole esercizio professionale;
  4. e) assistenti, coadiutori e direttori biologi di ruolo negli enti ospedalieri e nei laboratori provinciali di igiene e profilassi iscritti nell’elenco speciale di cui all’art. 2, secondo comma, della legge 24 maggio 1967, n. 396, e che abbiano almeno cinque anni di anzianità di servizio, nonché biologi del ruolo sanitario utilizzati dalle unità sanitarie locali iscritti da almeno cinque anni nell’ordine professionale.

 

Fino all’espletamento della terza tornata dei giudizi di idoneità per professore associato, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 11 luglio 1980, n. 382, possono far parte delle commissioni per la categoria a) anche i professori incaricati.