Lo studio rivela tassi crescenti di disturbi depressivi e ansiosi dovuti alla pandemia di COVID-19

0
143

I casi di disturbo depressivo maggiore e disturbi d’ansia sono aumentati di oltre il 25% in tutto il mondo, secondo uno studio in anteprima mondiale sull’impatto del COVID-19 sulla salute mentale.

La ricerca, condotta dai ricercatori della School of Public Health dell’Università del Queensland, del Queensland Center for Mental Health Research e dell’Institute for Health Metrics and Evaluation (Università di Washington), ha stimato che le persone che vivono in paesi gravemente colpiti dalla pandemia di COVID-19 sono state le più colpite, soprattutto donne e giovani.

L’articolo completo su www.news-medical.net