Lo studio identifica le reti geniche coinvolte nel cancro dell’utero che potrebbero essere potenziali bersagli farmacologici

0
160
Medical 3D illustration of a dividing cancer cell with a cell surface

Nessun singolo gene provoca il cancro dell’utero, il quarto tumore più comune tra le donne, che è in aumento negli Stati Uniti. Ecco perché la ricerca della genetista della Clemson University Allison Hickman si è concentrata sull’identificazione di reti di geni coinvolti nel cancro dell’utero che potrebbero essere potenziali bersagli per terapie farmacologiche più efficaci. L’American Cancer Society stima che quasi 66.000 donne negli Stati Uniti ricevano diagnosi di cancro uterino quest’anno. Più di 12.500 donne moriranno a causa della malattia nel 2022.

L’articolo completo su www.news-medical.net