“SoloLavorandoAssieme”: a Trento incontro sulla relazione virtuosa tra ricerca, clinica e territorio per lo studio e la cura della Sla

0
233

Un incontro per parlare di Sclerosi Laterale Amiotrofica (Sla), dell’importanza di investire nella ricerca ma anche del lavoro in stretta sinergia che si sta portando avanti su più fronti, a livello locale, contro la malattia. E’ questo l’obiettivo del seminario “SoloLavorandoAssieme“, promosso dal Dipartimento di Biologia Cellulare, Computazionale e Integrata (Cibio) dell’Università di Trento, in sinergia con Fondazione AriSLA, Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari e Centro Clinico NeMO, in programma sabato 17 settembre negli spazi dell’Università di Trento. L’evento – che si si svolge alla vigilia della Giornata Nazionale della Sla, promossa da Aisla Onlus (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) per far conoscere una malattia che colpisce circa 6.000 persone in Italia – è aperto alla cittadinanza in quella che è stata concepita come prima giornata d’incontro sul territorio tra diverse realtà tutte focalizzate a migliorare la condizione delle persone affette dalla Sla e delle loro famiglie. Ricerca, dunque, ma anche clinica, assistenza e volontariato aspettano quanti vorranno intervenire, per discutere, assieme a loro, su cosa dare priorità e per rispondere ad eventuali domande e curiosità. Il CIBIO aprirà, per l’occasione, anche le porte dei propri laboratori per mostrare i luoghi in cui si svolge la ricerca scientifica. Chi lo vorrà, potrà dunque inviare eventuali domande da rivolgere agli esperti durante la tavola rotonda, scrivendo all’indirizzo: comunicazione.cibio@unitn.it

Fonte news: Università di Trento