Trento. Il 23% della popolazione nelle località sciistiche provinciali ha gli anticorpi. Lo studio dell’Iss

0
239

Gli studi di sieroprevalenza sono fondamentali per comprendere la dimensione dell’epidemia di Covid-19 sul territorio, che possono anche consentire l’identificazione dei sintomi non evidenti (oppure clinicamente non rilevanti) associati all’infezione da SARS-CoV-2. Per questo l’Istituto Superiore di Sanità (Iss) ha supportato, su richiesta della Provincia di Trento, una indagine in cinque località sciistiche, “particolarmente rilevante dal momento che le zone hanno visto nei mesi di gennaio e febbraio un rilevante afflusso di turisti”, spiega l’Istituto in una nota.

L’articolo completo su www.quotidianosanita.it