Possiamo usare i dati del web per combattere la pandemia?

0
153
Aerial view of crowd connected by lines

Negli scorsi giorni ci sono stati diversi appelli da parte di esperti e associazioni per migliorare la qualità e la quantità di dati che vengono raccolti e analizzati nel monitoraggio dell’epidemia da CoVid-19. È stato chiesto di rendere i dati pubblicamente accessibili, in modo che più mani esperte possano maneggiarli. Tra questi appelli c’è stato anche quello in favore di un utilizzo dei dati raccolti dai colossi del web, come Google e Facebook, per avere informazioni più precise, più granulari, sulla mobilità della popolazione e individuare o magari addirittura prevenire la formazione di focolai.

L’articolo completo su ilbolive.unipd.it