Come fa un farmaco a centrare il proprio bersaglio?

0
190
Two scientists cooperating while examining antiviral drug in a test tube at laboratory. Focus is on man.

L’identificazione di un nuovo farmaco è un percorso lungo e complesso che richiede in media una decina di anni per essere portato a termine, necessita di ingenti risorse economiche e l’impiego di diverse competenze scientifiche trasversali. Una riduzione delle tempistiche, in particolar modo in uno scenario come quello attuale segnato dalla pandemia da Covid-19, porterebbe enormi vantaggi. I recenti sviluppi delle tecnologie informatiche unitamente ai progressi della chimica farmaceutica di frontiera hanno portato a “simulare l’intero processo di riconoscimento tra un farmaco e il suo bersaglio molecolare”.

L’articolo completo su ilbolive.unipd.it