Cosa sappiamo sulla variante Delta

0
281

“Basandoci sulle evidenze ora disponibili” scrive Andrea Ammon, direttore dell’Ecdc europeo (il centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) “la variante Delta è più trasmissibile delle altre varianti in circolazione e stimiamo che entro la fine di agosto rappresenterà il 90% del virus SARS-CoV-2 in circolazione in Europa”.

“Sfortunatamente, i dati preliminari mostrano che può infettare individui che hanno ricevuto solo una dose dei vaccini ad oggi disponibili. È molto probabile che la variante Delta circolerà estesamente durante l’estate, in particolare tra individui giovani che non sono ancora stati raggiunti dalla vaccinazione. Ciò potrebbe far correre il rischio agli individui più fragili di venire infettati e sviluppare forme gravi della malattia, anche il decesso, se non sono completamente vaccinati”.

L’articolo completo su ilbolive.unipd.it