Test genetici, quando servono per i tumori?

0
148

Da quando nel 2000 è stato mappato l’intero genoma umano, gli occhi dei ricercatori sono puntati sui difetti genetici che causano i tumori. Nel 2006 è poi stato lanciato il progetto Cancer Genome Atlas con l’ambizioso proposito di catalogare le mutazioni responsabili di tutte le forme di cancro. Grazie a quest’ultimo, dei circa 23mila geni che compongono il genoma umano, si iniziano a conoscere quali sono coinvolti nelle diverse neoplasie. Un lavoro immenso, che richiederà ancora molti anni, ma che ha iniziato a dare i suoi frutti e che ha già portato a sviluppare farmaci efficaci contro ben determinati sottotipi di cancro e, ormai entrati nella pratica clinica.

L’articolo completo su www.corriere.it