Diabete, scoperta nel sangue una spia in grado di predirne lo sviluppo. Lo studio

0
56

Nuovi passi in avanti nella comprensione dell’origine del diabete. Un team di ricercatori dell’Università di Lund, in Svezia, ha scoperto nel sangue una spia in grado di predire lo sviluppo del diabete di tipo 2. Nello specifico, dallo studio è emerso che analizzando i livelli della proteina follistatina nel sangue sarebbe possibile predirne l’insorgenza fino a 19 anni prima della comparsa dei sintomi. I risultati dell’analisi, pubblicata sulle pagine della rivista specializzata Nature Communications, aprono la strada allo sviluppo di nuove strategie per anticipare la diagnosi di diabete, prevenendo le complicanze della patologia.

L’articolo completo su tg24.sky.it