Gas tossici: una nuova generazione di dispositivi?

0
151

Una delle maggiori sfide della nostra epoca è quella di riuscire a dipingere il nostro mondo con più colore verde. L’uso delle energie rinnovabili e l’impatto umano sull’ambiente saranno temi centrali della ricerca scientifica e tecnologica nei prossimi anni. Una tale sfida richiede l’uso di materiali di nuova generazione tra i quali emergono i cosiddetti materiali bi-dimensionali (2D). Il mondo 2D ha spalancato le porte ad una nuova prospettiva, potenzialmente dirompente nel campo delle nanotecnologie, settore scientifico che coinvolge scienza, ingegneria e tecnologia nello studio di materiali di dimensione nanometrica (come gli atomi). Un nanometro è un miliardesimo di metro e su tali scale, alcuni materiali mostrano insoliti comportamenti che hanno attratto la curiosità degli scienziati.

L’articolo completo su www.units.it